Classifica migliori piastre 2017

Le migliori piastre per capelli del 2017

La piastra per capelli in testa alla classifica 2017 per rating e’ Ana della Madame Parisseguita dalla GHD V Gold Classic , ultimo scalino del podio, ma comunque sia con un ottimo risultato, va alla Braun con il modello Sensocare ST780.

Per linee generali possiamo abbinare la Ana della Madame Paris a qualsiasi tipo di cliente puntiglioso appassionato per l’hair styling, cosi come la GHD V Gold Classic. La Braun Sensocare ST780 e’ un’ottima piastra per capelli, con un ottimo rapporto qualita’ prezzo, ma non raggiunge il livello di performance della prima classificata.

Nella seguente tabella comparazione prodotti trovate le recensioni per ogni singolo modello:

LE MIGLIORI PIASTRE DEL 2017 Madame Paris Ana GHD V Gold Classic Styler Braun Sensocare ST780
Foto piastra ana madame paris Scatola GHD Eclipse Piastra Braun Sensocare
Voto 4.9 / 5.00 4.7 / 5.00 4.5 / 5.00
Temperatura e tempi di riscaldamento Temperatura Regolabile 185°C in 23 secondi Dai 120°C ai 200°C
Vantaggi e Svantaggi Ottima sia per capelli lunghi che corti. Piastre in nano ceramica Termolina e massimo rispetto per la salute del capello. Comoda e leggera, rispetta i capelli senza danneggiarli. Temperatura non regolabile. Adatta per acconciature lisce e mosse. Temperatura regolabile. Leggera. Nessuna custodia inclusa.
Rapporto qualita' prezzo
Peso 376 g 354 g 600 g
Prezzo
€€€
€€

 

La piastra migliore in rapporto qualita’ prezzo

 

cofanetto piastra per capelli Ana Madame Paris

La piastra per capelli Madame Paris Ana e’ quella che, anche a noi, risulta la piu’ completa e miglior affare su mercato per quanto riguarda il rapporto qualita’ prezzo.

Le recensioni del prodotto parlano da sole ed e’ un dovere leggerle su Amazon prima dell’acquisto. Risulta la piastra per capelli piu’ apprezzata al momento.

 

 

Dai giudizi delle acquirenti e dai test effettuati sul prodotto possiamo definitivamente dire che questa casa produttrice e’ destinata a diventare leader su mercato togliendo una grossa fetta di clienti alla GHD che pecca sul prezzo. leggi la recensione completa….

La piastra per capelli piu’ venduta

 

Scatola GHDVGoldClassicStyler

La piastra per capelli GHD V Gold Classic Styler ci risulta una piastra completa e la migliore per vendite negli ultimi anni.

Molto ben presentabile per i negozi di parrucchieri professionisti, affascinante per le appassionate autodidatte, la GHD V Gold Classic Styler è una piastra per capelli esteticamente elegante, funzionale e maneggevole.

 

 

Di colore nero opaco, ha le lamelle totalmente dorate. Anche la confezione risulta esteticamente ammiccante sempre di colore nero oro. L’estetica non è ovviamente un aspetto importante ma, se presente, non guasta…leggi la recensione completa

LE ALTRE PIASTRE REMINGTON S8590 Imetec 1134N Bellissima Ba8 230I Babyliss st395e
Foto piastra REMINGTON S8590 Imetec-1134N BaByliss ST395E
Voto 4.4 / 5.00 4.6 / 5.00 4.5 / 5.00
Temperatura 5 temperature dai 160° ai 230°C digitale regolabile da 160°C a 230°C 5 temperature fino a 230°C
Vantaggi e Svantaggi Buona soprattutto per capelli lunghi. Piastre in Ceramica e rispetto per la salute del capello tramite il sistema Keratin Therapy Pro. Tecnologia ad infrarossi per capelli lucenti ed idratati. Dual Protection System Serbatoio per funzione a vapore. Funzione Ionic. Pettine integrato 3 posizioni
Rapporto qualita' prezzo
Peso 531 g 576 g 680 g
Prezzo
€€€
€€

Come Scegliere

 

 

 

Vedremo e analizzeremo insieme molti modelli di piastre tra cui la Madame Paris, la GHD, la Braun, la Remington, la Imetec, la Babyliss e la Gama Italy ma qui vi forniamo una guida alla scelta per essere certe di approcciare all’acquisto nel modo piu’ corretto possibile dandovi tutte le informazioni sulle piastre di cui avete bisogno.

Avere capelli sempre lisci, senza effetto crespo ed  in ordine anche quando piove o in ambienti umidi è il sogno di molte donne. Tuttavia, non tutte possono permettersi o hanno il tempo di sottoporsi a sedute quotidiane dal parrucchiere. Fortunatamente oggi il mercato offre un’ampia gamma di piastre per capelli per uso domestico accessibili a tutti e con caratteristiche tecniche sempre più simili a quelle delle piastre professionali.

Se da un lato la gran varietà di prodotti disponibili è un vantaggio, dall’altro la scelta della miglior piastra per capelli può risultare piuttosto ostica, per questo avrete le idee molto piu’ chiare leggendo queste righe e leggendo tutte le recensioni confrontando poi modelli e prezzi.

In questa guida all’acquisto, vi elenchiamo gli aspetti più importanti da tenere in considerazione al momento di scegliere quale piastra per capelli comprare per il proprio tipo di capello specifico.

 

Temperatura:

uomo con faccia buffa ustionataDato ormai ovvio è che le piastre per capelli permettono di lisciare le ciocche attraverso l’utilizzo del calore. Meno scontato, però, è il fatto che la temperatura massima raggiunta dalle piastre deve essere regolata a seconda del tipo di capello che si va a lisciare.

Un capello sottile, trattato o fragile potrebbe subire danni permanenti se sottoposto ad un calore eccessivo. In tali casi, infatti, la temperatura della piastra non dovrebbe superare i 150-180°.

Al contrario, un capello spesso o riccio, quindi meno sensibile alle alte temperature, potrebbe richiedere  anche 200° per ottenere un vero effetto liscio.

Diventa, dunque, essenziale scegliere una piastra per capelli che permetta di regolare la temperatura. Si puo’ optare anche per uno dei nuovi prodotti dotati di tecnologie avanzate che rilevano lo stato del capello regolando di conseguenza la temperatura in modo automatico.

 

Materiali:

La seconda caratteristica che consigliamo sempre di considerare al momento dell’acquisto di una piastra

fiamma ossidrica su materialeper capelli è il rivestimento delle piastre stesse che, stando in contatto diretto con la struttura del capello, dovrebbero scorrere evitando attriti che lo stressino ulteriormente.

Il rivestimento ideale delle piastre è sicuramente la ceramica o la tormalina che scivolano delicatamente sulla superficie dei capelli.  Un valore aggiunto di alcuni 

modelli presenti sul mercato e che consigliamo, è l’emissione di ioni o cheratina che aiutano a proteggere il capello.

 

Dimensioni:

piastre per capelli di varie dimensioniUn altro elemento da valutare nella scelta della piastra per capelli sono le dimensioni.

Fatta eccezione per i modelli da viaggio o da borsetta o per le donne con capelli molto corti, vige la regola di scartare le piastre con lamelle di larghezza inferiore ai 2 cm. Questo perché, pur risultando maneggevoli, implicano la necessità di effettuare più passate sulle ciocche per ottenere l’effetto liscio desiderato, con conseguente stress per il capello.

Conclusioni

Il mercato dei piccoli elettrodomestici per l’hair styling offre oggi la possibilità di acquistare piastre per capelli con caratteristiche tecniche elevate e prezzi accessibili. Consigliamo, dunque, di tenere sempre in considerazione il rapporto qualità-prezzo: riteniamo sia meglio scegliere una piastra per capelli di fascia medio-alta che abbia le caratteristiche sopra elencate onde evitare di dover spendere poi altro denaro nel tentativo di riparare i danni causati ai propri capelli.